domenica 30 aprile 2017

Albo d'oro F1: 1997

Damon Hill al volante della Arrows-Yamaha
Il Campionato Mondiale di Formula 1 1997 vide la rinascita della Scuderia Ferrari e il duello sangue contro sangue tra Jacques Villeneuve e Michael Schumacher. Il pilota canadese godette dei favori del pronostico potendo contare sulla veloce (ma anche fragile) Williams dotata per l'ultimo anno del potente motore V10 Renault. Il Campione del Mondo in carica Damon Hill si accordò con la Arrows-Yamaha, team di centro classifica deciso al rilancio. L'avventura si rivelò un vero disastro con l'unica perla del Gran Premio d'Ungheria, dove grazie a una buona gestione dei pneumatici riuscì a occupare la prima posizione fino all'ultimo giro venendo beffato dal suo ex compagno di squadra Jacques Villeneuve nel finale per via di un problema tecnico. Il secondo posto resta comunque un risultato di assoluto prestigio, che impreziosì il già ricco palmares del figlio di Graham Hill.
Gerhard Berger conquistò l'ultima vittoria per sè e per il team Benetton in Germania. Curiosamente fu sempre lui ad aggiudicarsi la prima affermazione con la scuderia anglo-italiana, nel 1986.
La stagione visse però dell'intensa rivalità tra Schumacher e Villeneuve, scoppiata definitivamente nell'ultima gara dell'anno a Jerez. Il pilota tedesco si presentò alla trasferta spagnola con l'esiguo vantaggio di un punto grazie alla squalifica inflitta al canadese nel Gran Premio del Giappone precedente. Nonostante avesse ottenuto la pole, il Kaiser non riuscì a resistere alla pressione di Villeneuve, finendo col tamponarlo volontariamente. Oltre che scorretta la manovra si rivelò anche inutile, poichè il pilota della Williams potè concludere la gara e accontentarsi del terzo posto lasciando strada alle Mclaren e aggiudicandosi il suo primo (e ultimo Mondiale).
Pur mantenendo nel palmares le vittorie conquistate nel corso dell'anno, Michael Schumacher venne estromesso dal Mondiale Piloti per via dell'incidente, scivolando all'ultimo posto della graduatoria e lasciando la piazza d'onore alla seconda guida Williams Heinz-Harald Frentzen, che garantì la conquista del nono titolo costruttori della storia del team fondato da Sir Frank, record dell'epoca (poi ripreso dalla Scuderia Ferrari nei primi anni 2000).

Jerez, 1997 - Schumacher sperona Villeneuve

Il team Mclaren perse la sua storica colorazione bianco-rossa rompendo l'accordo con la Philip Morris International (partner del team di Woking dal 1974, passata al ruolo di title sponsor della Scuderia Ferrari) passando all'argento West. La squadra di Ron Dennis trova comunque il modo di sorridere con tre vittorie, due per David Coulthard e una per Mika Hakkinen, proprio nell'ultima gara di Jerez. Alain Prost torna in F1 nel ruolo di costruttore, rilevando la Ligier e rinominandola Prost Grand Prix. La scuderia francese avrà modo di mettersi in luce in più occasioni, raccogliendo due podi con Olivier Panis e guidando il Gran Premio d'Austria per molti giri con l'italiano Trulli (che abbandonò la Minardi per sostituire Panis dal GP di Francia). Debutto per la Stewart Grand Prix, fondata dall'omonimo Campione del Mondo di F1 e sponsorizzata dalla Ford, e per la Lola, che forzò i tempi d'esordio prendendo parte alle qualifiche del Gran Premio d'Australia. La vettura si rivelò un velo disastro e dopo l'abbandono dello sponsor (Mastercard) la scuderia chiuse immediatamente i battenti prima della gara successiva.


Classifica finale: 

Villeneuve esulta per la conquista del titolo piloti 1997
1 - Jacques Villeneuve (Williams): 81 Punti
2 - Heinz-Harald Frentzen (Williams): 42 Punti
3 - David Coulthard (Mclaren): 36 Punti
4 - Jean Alesi (Benetton): 36 Punti
5 - Gerhard Berger (Benetton): 27 Punti
6 - Mika Hakkinen (Mclaren): 27 Punti
7 - Eddie Irvine (Ferrari): 24 Punti
8 - Giancarlo Fisichella (Jordan): 20 Punti
9 - Olivier Panis (Prost): 16 Punti
10 - Johnny Herbert (Sauber): 15 Punto
11 - Ralf Schumacher (Jordan): 13 Punti
12 - Damon Hill (Arrows): 7 Punti
13 - Rubens Barrichello (Stewart): 6 Punti
14 - Alexander Wurz (Benetton): 4 Punti
15 - Jarno Trulli (Minardi/Prost): 3 Punti
16 - Pedro Diniz (Arrows): 2 Punti
17 - Mika Salo (Tyrrell): 2 Punti
18 - Shinji Nakano (Prost): 2 Punti
19 - Nicola Larini (Sauber): 1 Punto
20 - Jan Magnussen (Stewart): 0 Punti
21 - Jos Verstappen (Tyrrell): 0 Punti
22 - Gianni Morbidelli (Sauber): 0 Punti
23 - Norberto Fontana (Sauber): 0 Punti
24 - Ukyo Katayama (Minardi): 0 Punti
25 - Tarso Marques (Minardi): 0 Punti
NC - Vincenzo Sospiri (Lola): 0 Punti
NC - Ricardo Rosset (Lola): 0 Punti
SQ - Michael Schumacher (Ferrari): (78 Punti)


Campionato Costruttori:

9° Titolo Costruttori per la Williams
1 - Williams: 123 Punti
2 - Ferrari: 102 Punti
3 - Benetton: 67 Punti
4 - Mclaren: 63 Punti
5 - Jordan: 33 Punti
6 - Prost: 21 Punti
7 - Sauber: 16 Punti
8 - Arrows: 9 Punti
9 - Stewart: 6 Punti
10 - Tyrrell: 2 Punti
11 - Minardi: 0 Punti
NC - Lola: 0 Punti