domenica 30 aprile 2017

Albo d'oro F1: 2000

Il primo Campionato Mondiale di Formula 1 del nuovo millennio si apre nel modo migliore per la Scuderia Ferrari, regina di entrambe le classifiche dopo 21 anni di digiuno (l'ultimo titolo piloti della Rossa risaliva al 1979 con Jody Scheckter) grazie a Michael Schumacher e ad una F2000 finalmente all'altezza della rivale Mclaren. Si rinnova la sfida del Kaiser al trono di Mika Hakkinen, ma il pilota finlandese questa volta ha la peggio a causa di una monoposto più fragile dei modelli precedenti.
L'apice del dualismo finnico-tedesco viene toccato nel Gran Premio del Belgio, dove il Campione del Mondo in carica guadagna la vittoria con un sorpasso mostruoso ai danni di Schumi mentre quest'ultimo si apprestava a doppiare Ricardo Zonta (BAR).

Il leggendario sorpasso di Mika Hakkinen al suo rivale
Schumacher e al doppiato Zonta nel GP del Belgio

Dalla successiva gara di Monza però Schumacher inizia una poderosa cavalcata di quattro successi consecutivi che lo issano al vertice del Mondiale e che lo portano a festeggiare il titolo già nella penultima prova del calendario sul circuito di Suzuka. Il trionfo del Kaiser è completato dalla doppietta nel Gran Premio della Malesia, che regala il secondo titolo costruttori consecutivo alla Scuderia Ferrari. Il team Mclaren fu penalizzato di dieci punti per aver rimosso un sigillo dalla vettura di Mika Hakkinen durante il Gran Premio d'Austria, pur non manomettendo il software all'interno di essa.


Campionato Piloti:

Michael Schumacher spezza il digiuno della Ferrari
1 - Michael Schumacher (Ferrari): 108 Punti
2 - Mika Hakkinen (Mclaren): 89 Punti
3 - David Coulthard (Mclaren): 73 Punti
4 - Rubens Barrichello (Ferrari): 62 Punti
5 - Ralf Schumacher (Williams): 24 Punti
6 - Giancarlo Fisichella (Benetton): 18 Punti
7 - Jacques Villeneuve (BAR): 17 Punti
8 - Jenson Button (Williams): 12 Punti
9 - Heinz-Harald Frentzen (Jordan): 11 Punti
10 - Jarno Trulli (Jordan): 6 Punti
11 - Mika Salo (Sauber): 6 Punti
12 - Jos Verstappen (Arrows): 5 Punti
13 - Eddie Irvine (Jaguar): 4 Punti
14 - Ricardo Zonta (BAR): 3 Punti
15 - Alexander Wurz (Benetton): 2 Punti
16 - Pedro de la Rosa (Arrows): 2 Punti
17 - Johnny Herbert (Jaguar): 0 Punti
18 - Pedro Diniz (Sauber): 0 Punti
19 - Marc Gené (Minardi): 0 Punti
20 - Nick Heidfeld (Prost): 0 Punti
21 - Gaston Mazzacane (Minardi): 0 Punti
22 - Jean Alesi (Prost): 0 Punti
23 - Luciano Burti (Jaguar): 0 Punti


Campionato Costruttori:

1 - Ferrari: 170 Punti
2 - Mclaren: 152 Punti
3 - Williams: 36 Punti
4 - Benetton: 20 Punti
5 - BAR: 20 Punti
6 - Jordan: 17 Punti
7 - Arrows: 7 Punti
8 - Sauber: 6 Punti
9 - Jaguar: 4 Punti
10 - Minardi: 0 Punti
11 - Prost: 0 Punti