martedì 21 marzo 2017

Circuiti F1: Aintree

Storia


Moss e Fangio impegnati sul tracciato di Aintree nel 1955
Il circuito di Aintree è un circuito automobilistico semi-permanente posto all'interno di un ippodromo nel villaggio omonimo di Aintree, nel Merseyside. Ha ospitato cinque edizioni del Gran Premio di Gran Bretagna tra il 1955 e il 1962, alternandosi con il tracciato di Silverstone. Fu inaugurato nel 1954, unico tra i circuiti allora esistenti ad essere corso in senso antiorario.
Particolarmente significativa fu la prima edizione, vinta dall'idolo di casa Stirling Moss al volante della Mercedes. Il pilota britannico si ripeterà nel 1957, in coabitazione con il connazionale Tony Brooks (all'epoca più piloti potevano condividere la stessa monoposto) alla guida della Vanwall.
Gestito dall'Aintree Circuit Club, continuò ad essere utilizzato nelle categorie inferiori sino agli anni '80.


Descrizione Circuito


Pianta del Circuito di Aintree
Lungo 4.828 mt, era caratterizzato da due lungi rettilinei (Finishing Straight e Railway Straight) raccordati da una parte mista molto tecnica caratterizzata dalle curve WaterwayAnchor BandCottageCountryVillage e Canal. Da qui i piloti si immettevano sul lungo rettilineo Railway (conosciuto anche con il nome di Stefton Straight), seguito dalla velocissima chicane Melling.
Il tornante Tatts, lungo curvone da affrontare verso destra, riconduceva il gruppo verso il traguardo. Il record del circuito è stato realizzato dallo scozzese Jim Clark al volante della Lotus 25: il futuro bi-Campione del Mondo fermò il cronometro con il tempo di 1'55''000, dimostrando le potenzialità della nuova monoposto del genio Colin Chapman.


Albo d'oro:

Jim Clark trionfa nell'edizione 1962

1955 - Stirling Moss (Mercedes)
1957 - Tony Brooks/Stirling Moss (Vanwall)
1959 - Jack Brabham (Cooper)
1961 - Wolfgang Von Trips (Ferrari)
1962 - Jim Clark (Lotus)